€0.00 donated
0 Donors

CONTESTO DI RIFERIMENTO

Shashamane, nello Stato-Regione dell’Oromia, in Etiopia, è strategicamente situata al centro di un importante snodo stradale: dista 250 km circa da Addis Abeba ed è un centro commerciale con intenso traffico, privo di servizi essenziali. Mancano in città sufficienti attività produttive per occupare le centinaia di potenziali lavoratori e lavoratrici che si immettono sul mercato come manodopera non qualificata. Molte famiglie superano la soglia di povertà estrema a causa di malattie e\o assenza dei capofamiglia. L’analfabetismo, diffuso in tutto il paese, raggiunge tassi elevatissimi fra le donne adulte, arrivando fino al 70%. Il forte tasso di criminalità porta ad un sovraffollamento nelle carceri locali.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Le minori figlie delle recluse sono costrette a vivere in carcere assieme alle madri. Non hanno una casa, né una stanza propria, non conoscono gioco né istruzione.

In un paese in cui la diseguaglianza di genere è ancora molto accentuata (su 157, l’Etiopia è 131 nel Commitment to Reducing Inequality Index 2018, secondo Oxfam), il destino di queste bambine sembra segnato.

Obiettivo del progetto è realizzare una casa famiglia che le allontani dall’ambiente penalizzante del carcere e dia loro un tetto ed i servizi basilari per sperare in un futuro migliore.

Obiettivo generale è realizzare una casa famiglia per 20 bambine dai 7 ai 13 anni attraverso donazioni finalizzate.

Obiettivi specifici sono:

  • Ospitare 20 bambine a rischio o abbandonate, spesso orfane di entrambi i genitori o figlie di recluse;
  • reinserirle nel sistema scolastico della Missione;
  • garantire loro vitto, alloggio e assistenza sanitaria, con ovvie ricadute in termini di sicurezza e stabilità psicologica.

Scopo non ultimo dell’intervento, ove possibile, è il reinserimento nelle famiglie o villaggi d’origine. Nei casi più problematici si accoglierà la minore, allontanandola dalla famiglia di origine.

BENEFICIARI

  • Diretti: 20 bambine dai 7 ai 13 anni
  • Indiretti: Le loro mamme e la comunità

BUDGET annuale DI PROGETTO

Si richiede copertura finanziaria di tutte o parti delle seguenti voci di spesa:

Voce DESCRIZIONE COSTO IN BIRR COSTO IN EURO

(1€ = 25 Birr)

1 Costruzione una tantum della struttura abitativa 37.500 1.500
2 Costi personale:

-1 maestro

-1 formatore per le madri

 

37.500

37.500

 

1.500

1.500

3 Materiali di consumo 37.500 1.500
4 *Attrezzature (macchina da cucire, telai, etc…) da inserire in un angolo dell’asilo per formazione mamme detenute 100.000 4.000
5 Altri costi (spese mediche, trasporti, ecc. ecc.) 25.000 1000
6 Costi amministrativi locali di progetto (10% del totale) 27.500 1100
TOTALE 302.500 12.100

 

**I costi evidenziati con * sono sostenuti solo il primo anno portando il budget annuale a €6.500

SOSTENIBILITA

L’esperienza più che decennale maturata dall’associazione in Etiopia nell’ambito del sostegno a distanza e la collaborazione continua e fondata sulla fiducia reciproca con la Missione Cattolica di Shashamane, ha portato il GMAnapoli a sostenere una Casa Famiglia per minori, ex bambini di strada, orfani o bambini in condizioni di disagio economico-sociale: attualmente vi sono ospitati 67 bambini, sostenuti con SaD (sostegno a distanza). Si intende perseguire una strada simile anche per le bambine e, in questo caso, per il loro mantenimento, si chiederà ai nostri sostenitori in Italia di sostenerle a distanza con il progetto SaD per una quota annuale di €300.

REFERENTE LOCALE:

Missione di Shashamane – Catholic Mission P.O.Box 18 Shashamane – Tel. 00251-6-102734

In Italia: dott. Berardi Pier Augusto (Tel. 339 286 6839 – Mail gmanapoli@gmail.com )

07/03/2019, Giugliano in Campania (NA)