News News News

Ri-partire, mettersi in viaggio e camminare con il Sud del mondo

Abbiamo appreso con amarezza dell’incidente che ha colpito l’Etiopia e causato la morte di 157 persone. Potevamo esserci noi su quella tratta e con noi i tanti volti della cooperazione con cui abbiamo imparato a costruire assieme un mondo un pochino più giusto. Noi non ci scoraggiamo ed infatti Nunzia, Giulia e Marcello sono in partenza il 24 marzo per l’Etiopia.

Gli otto italiani deceduti erano coinvolti direttamente o indirettamente nella Cooperazione. La cooperazione, parola che cela un significato magnifico: l’operare insieme, verso il prossimo più debole. Parola che in questi ultimi tempi è stata associata alle ONG come noi ed oggetto di attacchi.

La cooperazione è il campo prescelto dal GMA Napoli. Tanti volontari sono partiti per Shashamane: tanti, grazie all’associazione, hanno conosciuto l‘opportunità (e non il rischio) dell’incontro con l’Altro.

Questa grande tragedia ci priva di compagni di viaggio ideali – perché gli ideali uniscono le persone, anche quelle che non si conoscono. Non dimenticheremo i nomi di chi ci ha lasciato: Paolo, Virginia, Maria Pilar, Rosemary, Sebastiano, Carlo, Gabriella e Matteo, Riposino In Pace. L’eredità che questi campioni italiani ci hanno lasciato ci sprona a essere ancora di più attori in questo mondo e non spettatori. Lo siete anche voi che ci leggete, perchè ci sostenete nei nostri progetti: insieme si può.

Marisa e Laura

Commenta