News News News

Buona Pasqua dal GMA Napoli

ASPETTANDO LA PASQUA A SHASHAMANE

 

Peluches, panini, cioccolato, frutta e tanta emozione … indovinate dove siamo, nel giorno di Pasqua? L’atmosfera festosa potrebbe trarvi in inganno: siamo nel carcere di Shashamane dove, finalmente, la Direzione ci lascia entrare anche macchine fotografiche, un cambio di atteggiamento recente quanto il nostro progetto di scuola tra le mura della prigione.

Ecco i piccoli intorno ai tavoli colorati: Alì ha solo 3 anni mentre Aster ne ha 10 e non è mai andato a scuola. Cantano ancora timidamente, ma qui tutto è cambiato, anche nell’aspetto, più curato e dignitoso, delle detenute: piccoli miracoli del lavoro e dei corsi di alfabetizzazione! E non finisce qui: chi ha quasi terminato la detenzione, ci chiede una macchina da cucire, anche sotto forma di microcredito, strumento per il possibile cambiamento verso un inserimento sociale: il riscatto è possibile!

Pasqua è gioia, e noi qui la sentiamo: nel riso dei bambini, la ricchezza di queste terre! Dal carcere, passiamo alle scuole, dove i piccoli che sostenete ci porgono i disegni per voi, generatori di un cambiamento lento ma visibile.

Ci guardiamo attorno e tutto ci dice che è Pasqua: dai timi di fiori sbocciati per la pioggia – qui benedetta, alla ressa giocosa dei bambini che affollano i punti d’acqua installati nella scuola 04 – finalmente acqua pulita, da farne il pieno prima di tornare a casa.

Pasqua è soprattutto pace: qui in Etiopia 746 prigionieri politici sono finalmente liberi, c’è aria di cambiamento anche su questo fronte, e speriamo che duri. Come diceva il Comboni: “l’Africa risorgerà dai tukul, con le mani e l’intelligenza degli africani”. E noi aggiungiamo: con l’istruzione, la sanità, l’acqua e la promozione della donna, tutti oggetto dei nostri interventi in Etiopia.

Pasqua è anche speranza: nella nostra Casa Famiglia, sister…. è presente tra i bambini per acquisire le competenze perché nasca una Casa accoglienza per le bambine a rischio, grande sogno del GMA dal 2004 … forse così meno bambine schiavizzate affolleranno i bar e gli hotel dei dintorni: ALLELUIA!

Il Signore risorge nel povero, in chi è solo e nei cuori degli uomini di buona volontà, e voi, carissimi, siete tra essi. Vi auguriamo, insieme ai nostri bambini, una Pasqua di Pace e Serenità.

Scopri l’offerta.