News News News

Il Natale è nell’aria

Cari amici,

In cosa consiste, secondo voi, lo spirito natalizio? In Etiopia non c’è neve, né addobbi o luminarie, ma è nell’aria una rinnovata speranza, gioia ed allegria, e per noi è già questo Natale.

Siamo qui a Shashamane, quattro medici volontari, circondati dall’entusiasmo dei bambini e bambine che preparano gli auguri per voi: siamo divisi tra ambulatorio, sala operatoria, visite nelle scuole, Casa Famiglia e carcere femminile, ma come perdere il sorriso e il buon umore tra questo vociare allegro e contagioso? La povertà dei mezzi materiali non si trasforma in abbattimento ma in un nuovo spirito di fratellanza e solidarietà che, ancora una volta, ci fa pensare al cuore del Natale.

Il GMAnapoli sta preparando una GRANDE SORPRESA per questo periodo di Gioia e Amore: UN ASILO per tutti i figli delle recluse del carcere femminile con banchi e lavagna, una vera maestra, un formatore per le madri, tanti libri, quaderni e matite, T/shirts e peluche già portati (le 12 valigie portate qui ultimamente lo dimostrano!). Sono mesi che tutti i nostri sforzi sono volti alla realizzazione di questo obiettivo! IMMENSO dono è dare speranza di un futuro migliore.

I regali non finiscono qui! Nel giorno del Natale etiope (7 gennaio), saranno organizzati giochi e tombola perché ciascuno abbia, chi più chi meno, un dono: dolciumi, qualche vestito, scarpe, quaderni, libri, pettini, cinture, spazzolini per i denti, arnesi da lavoro, coperte … tutto quello che si riesce a racimolare di utile. E come sempre, in queste festività, si cercherà di aiutare le famiglie a festeggiare anche a tavola: a Natale, diceva il nostro amato Abba Silvio, un po’ meno per noi e un po’ più per i poveri! Recita un antico e saggio proverbio etiope:

“Quando le ragnatele si uniscono possono legare un leone”

Con l’affetto di sempre,
Marisa, Peppe, Emanuele e Giacomo

Commenta